Via al restauro del Castello Svevo di Termoli

“Lifting” al Castello Svevo di Termoli. Il Comune ha predisposto il progetto di restauro conservativo. Previsti lavori di impermeabilizzazione dei terrazzi della fortezza, situata all’ingresso del Centro storico, con il ripristino dei paramenti murari esterni, il consolidamento dei giunti. Il piano dei lavori che vede come responsabile unico del procedimento (Rup), l’architetto Francesco Paolo Avellino del settore lavori pubblici del Comune di Termoli, e’ al vaglio della Soprintendenza chiamata ad autorizzare l’intervento sul Castello. Il progetto complessivo di un’ammontare complessivo di 1 milione e 500 mila euro prevede anche l’abbattimento del “torrino” situato nella parte piu’ alta della fortezza che ospita la stazione meteo dell’Aeronautica. Attualmente si procedera’ con uno stralcio di 400 mila euro inerente il solo restauro. All’Aereonautica e’ stato chiesto il trasferimento in un locale situato nella nuova Caserma dei Carabinieri ma, la proposta, avanzata dall’ex Amministrazione comunale, non sembra sia stata gradita. Di fatto il “torrino”, almeno per il momento, non sara’ interessato dagli interventi. A Rio-Vivo Marinelle, invece, sempre il Comune di Termoli ha predisposto, con progetto redatto dal professionista Gianluca Di Donato, la realizzazione di una passeggiata in legno sopraelevata sulle dune per una lunghezza di 330 metri quadrati ed una larghezza di 2 metri e mezzo. La passerella punta a tutelare l’area Sic della spiaggia sud della citta’. I fondi stanziati ammontano a 400 mila euro. Il piano dei lavori e’ al vaglio al servizio bio-diversita’ della Regione Molise ed una volta acquisiti i pareri, si procedera’ con l’appalto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *